Supporta la famiglia nell’accudimento dei bambini dando supporto domestico relativamente a ciò che riguarda i piccoli (guardaroba, nutrizione, igiene, accompagnamento), i lavori leggeri (apparecchia, stende, svuota la lavapiatti…), le commissioni. Non ha una preparazione professionale specifica.
L’AP svolge il ruolo di segretario personale, con eventuale distinzione, all’interno dei compiti di segreteria, tra gli aspetti inerenti l’attività lavorativa e quelli di carattere privato, per cui talvolta possono esserci due AP per le due distinte aree di competenza. Più nel dettaglio, l’AP si occupa della segreteria, comprese la conduzione e la manutenzione degli impianti di IT; è in contatto con l’ufficio della società del datore di lavoro; gestisce l’agenda del capo; organizza i viaggi; gestisce il budget complessivo da allocare alle varie funzioni; organizza eventi sociali e progetti speciali; svolge attività di pubbliche relazioni quando richiesto. Gli può essere richiesto di viaggiare con il datore di lavoro.
Autista professionista i cui compiti consistono in: condurre il capo al luogo di lavoro; accompagnare i bambini a scuola; condurre la signora per le commissioni; accompagnare i padroni di casa in tutte le occasioni richieste… La maggioranza degli autisti ha una provenienza dalle forze armate e/o di polizia e ha ottenuto qualifiche professionali specifiche (come quelle occorrenti per la guida di auto Rolls Royce, per esempio) o ha frequentato corsi di "personal close protection” (difesa delle persone che si accompagnano), prevenzione anti-terrorismo o altro. Gli autisti sono responsabili per la cura e la manutenzione delle auto e devono assicurarsi che le auto siano costantemente pronte per l’uso; sono anche responsabili per la cura dei documenti appartenenti al mezzo (assicurazioni, revisioni, ecc).
Citando il Contratto Nazionale di Lavoro Domestico Italiano, la babysitter è colei (o colui) che "svolge mansioni occasionali e/o saltuarie di vigilanza di bambini in occasione di assenze dei familiari, con esclusione di qualsiasi prestazione di cura”. La babysitter, pertanto, intrattiene con i bambini attività ludiche ed educative ma non si occupa, per esempio, della loro igiene e della loro nutrizione.
Lo chef si occupa di tutti gli aspetti relativi alla fornitura e acquisto del cibo e degli accessori di cucina. È responsabile della pianificazione del menù, preparazione, cottura e presentazione del cibo e della pulizia degli attrezzi e del luogo di lavoro. In assenza di staff di supporto (nelle case più informali), la gestione della sala da pranzo (preparazione della tavola e del servizio) può diventare responsabilità dello Chef, insieme con la cura della cantina e un’occasionale interazione, senza compiti direttivi, con i fornitori di servizi inerenti la proprietà.
Da non confondere col cameriere di sala che lavora nei ristoranti. Con il termine "cameriere" in ambito domestico ci si riferisce a un uomo che ricopre le mansioni di autista, servizio tavola, supporto nelle pulizie.
Pulizia a tempo pieno o "part-time” di una residenza, secondo le istruzioni dei datori di lavoro o di una governante o capo governante. Deve possedere una sufficiente conoscenza ed esperienza nella corretta pulizia e manutenzione di tutte le superfici e dei materiali di arredamento all’interno della casa, compresi i servizi di lavaggio e stiratura. Se occorre, viene addestrata dal personale direttivo per la pulizia di materiali o superfici speciali. Per quelle posizioni dove le funzioni di lavanderia e stireria costituiscono la responsabilità principale, questo ruolo può essere definito "GUARDAROBIERA” (Laundress), sebbene sia prevista una certa flessibilità con lo svolgimento degli altri compiti di pulizia.
Le coppie di lavoratori domestici sono presenti in case di medie dimensioni, informali, laddove la cura del servizio e dell’abitazione comportino un impegno che possa essere sostenuto da sole due persone. Le coppie sono generalmente formate da persone sposate, libere da impegni, e sono adatte per prendersi cura di una piccola proprietà, con una combinazione di competenze tipo: maggiordomo/cuoca; autista/governante; giardiniere/nanny; direttore di casa/assistente personale, e via dicendo. Le coppie sono spesso assunte per occuparsi di seconde case (proprietà all’estero, case di campagna, per le vacanze...) in assenza dei padroni di casa, laddove non sia richiesta una competenza professionale specifica nella gestione di case private ed occorra semplicemente curare la manutenzione generale dell’abitazione.
Si tratta di una persona impiegata principalmente per prendersi cura della dimora durante l’assenza dei padroni di casa, generalmente su base temporanea, con un compito essenzialmente di manutenzione della dimora. Non svolge funzioni direttive. Deve essere in grado di poter svolgere lavori manuali di vario tipo e, se non in grado di svolgerli personalmente, chiamare i tecnici/fornitori incaricati.
Il DT/MA è il responsabile di grado più alto e il rappresentante del datore di lavoro con funzioni di amministrazione in una proprietà o, meglio, del coordinamento dell’amministrazione di più proprietà. È responsabile per la pianificazione di procedure per l’efficace ed efficiente gestione del servizio ai padroni di casa e ai loro ospiti e della gestione di un numero considerevole di membri dello staff, comprendente lo staff di imbarcazioni (yacht crew) e di aerei privati (flight attendant).
Rispetto al Maggiordomo, gestisce più proprietà, assicurando continuità e coerenza di servizi e lo scambio di informazioni tra le varie proprietà.
Tra i compiti principali: 
  • Gestione finanziaria di tutte le proprietà e dei servizi accessori, comprese le autorizzazioni per importanti spese e investimenti.
  • Gestione generale dello staff di tutte le proprietà.
  • Responsabile per le pertinenze delle proprietà, come scuderie, campi da golf, ecc.
  • Stoccaggio e presentazione di pezzi di collezioni di opere d’arte (compresi automobili, antiquariato e opera d’arte di pregio) presso musei o esibizioni.
  • Amministrazione di piccoli porti, imbarcazioni e campi di volo (in collaborazione con lo staff delle imbarcazioni e degli aerei privati).
  • Gestione di progetti (project management) e dei rapporti con fornitori e appaltatori.
  • Supervisione della sicurezza nelle proprietà.
Il ruolo può variare molto in base al tipo e alla grandezza del giardino/i: dalla semplice cura del prato e manutenzione del giardino fino a una figura di orticultore/giardiniere paesaggista che è in grado di progettare e creare giardini da un disegno e mantenere giardini formali/architettonici di una certa complessità.Deve essere in grado di operare e mantenere la consueta gamma di macchinari e attrezzi da giardino. Nelle case di campagna è molto utile sapere gestire un orto per i prodotti da utilizzare in cucina. Nel caso di grandi proprietà con giardini di notevole ampiezza, è presente un CAPO GIARDINIERE con funzioni direttive e di gestione del personale appartenente al suo dipartimento.
Nelle proprietà più piccole, pulisce e si prende cura, da sola, dell’intera abitazione. Nelle proprietà più grandi, è responsabile per l’esecuzione del lavoro, la formazione e il rendimento delle addette alle pulizie e delle sue assistenti, pur svolgendo personalmente, allo stesso tempo, funzioni di pulizia (in questo caso, è detta CAPO GOVERNANTE). È responsabile della pulizia delle superfici e degli oggetti interni, della lavanderia e stireria. Può anche essere responsabile della cura degli animali. Nelle case più piccole, informali e con un solo membro dello staff, un’espansione dei compiti può comprendere anche i servizi di cucina, commissioni, accoglienza degli ospiti e interazione, senza compiti decisionali, con i fornitori. Deve possedere una profonda conoscenza ed esperienza nella corretta pulizia e manutenzione di tutte le superfici all’interno della residenza, compresi pavimenti di pregio o delicati, oggetti pregiati, tappezzerie, tendaggi e oggetti d’arte in generale.
In genere il Maggiordomo è anche il Direttore di Casa, con la definizione, quindi, di "Maggiordomo & Direttore di Casa”. Ciononostante, in base alle dimensioni della dimora e, conseguentemente, al numero di membri dello staff presenti, la figura del Direttore di Casa può essere distinta dalla figura del Maggiordomo. Di conseguenza si potrà avere un Direttore di Casa con un Maggiordomo e il resto del personale a seguire.
Rispetto al Direttore di Casa, il Maggiordomo è una figura più formale, competente in materia di etichetta e protocollo, servizio formale, vini raffinati e cura dell’arredamento della casa. Egli risponde direttamente al padrone di casa, al Direttore della Tenuta (Estate Manager) o al Maggiordomo Amministratore, o talvolta alla società di gestione del padrone di casa. Tra i compiti principali:
  • Gestione della dimora e del servizio fornito ai padroni di casa e agli ospiti; generalmente supervisiona altri membri dello staff nell’organizzazione e nello svolgimento del servizio.
  • Gestione dei fornitori esterni.
  • Gestione dello staff: assunzioni, licenziamenti, pagamenti e valutazioni del rendimento lavorativo. Mentre figure come Nanny, Chef e Assistente Personale sono gestite dal Maggiordomo per quanto riguarda la parte di remunerazione, turni, ecc., le "performance” e i bisogni di queste figure sono valutate spesso direttamente dai datori di lavoro, specie nel caso dell’Assistente Personale.
  • Preparazione degli "standards” e delle procedure interne della dimora (da sottoporre all’approvazione dei padroni di casa).
  • Formazione dello staff.
  • Compiti di amministrazione generale. Gestione finanziaria e contabile. Gestione degli acquisti.
  • Gestione dei progetti di manutenzione della proprietà.
  • Controllo dei sistemi di sicurezza e di comunicazione. 
  • Organizzazione di eventi sociali e familiari.
  • Accoglienza degli ospiti.
  • Cura e servizio dei vini. 
  • Servizio dei pasti.
  • Cura dell’argenteria, porcellane e ceramiche, antiquariato e altri beni di pregio della casa e della proprietà in generale.
  • In una dimora senza altri membri dello staff, e in base ai bisogni del padrone di casa, il maggiordomo può anche essere chiamato a svolgere il ruolo di valletto, cuoco, governante, nanny, giardiniere o autista.
Il personale delle imbarcazioni riproduce sostanzialmente, con denominazioni diverse, la  distribuzione dei compiti e la gerarchia presente in un’abitazione privata. A bordo di uno yacht, il Capitano è il membro del personale di grado più alto, l’equivalente del Direttore di Tenuta/Direttore di Proprietà in una grande dimora privata; il Capo Steward (Chief Steward) è l’equivalente del Maggiordomo/Direttore di Casa, mentre gli Steward sono personale di servizio che risponde al Capo Steward.
Nelle dimore attrezzate con palestra, piscina, sauna e spa, o laddove il datore di lavoro abbia bisogno di una costante assistenza nell’esecuzione di esercizi fisici o di preparazione atletica, è spesso presente la figura del Personal Trainer. Il Personal Trainer può provenire dall’ambiente sportivo, in qualità di allenatore o preparatore atletico, e deve possedere le necessarie qualificazioni professionali. Nel caso di un massaggiatore professionista, magari specializzato in una determinata tipologia di massaggi, si richiederà la certificazione di un’adeguata scuola di specializzazione.
Professionista specializzata nella cura dei neonati. Si prende cura del piccolo 24 ore su 24, solitamente per un periodo non superiore ai tre mesi, con alcune ore di pausa durante il giorno e, salvo diversi accordi, con un giorno di riposo alla settimana. È possibile affidarsi a una puericultrice anche per i soli primi 40 giorni di vita del piccolo o per brevi periodi in cui la madre necessita di sostegno. La puericultrice, che dorme nella stessa stanza del neonato (o, laddove non fosse possibile, in una stanza attigua che ne permetta la costante vigilanza) si occupa del piccolo a 360 gradi (dal suo guardaroba a tutto ciò che ne riguarda la nutrizione e la cura) ma non è tenuta allo svolgimento di altri lavori domestici né all’accudimento di altri bambini presenti nella casa.
Supporta la famiglia nell’accudimento dei bambini fino ai dieci-undici anni dando supporto domestico relativamente a ciò che riguarda i piccoli (guardaroba, nutrizione, igiene, accompagnamento, istruzione). Ha una preparazione specifica acquisita attraverso la frequentazione di corsi e/o l’esperienza in ambito familiare.
Nel passato era colui/colei a cui veniva affidata l’educazione dei figli delle famiglie più agiate. Oggi, l’istruzione dei giovani è consegnata alla scuola, ma il tutor è ancora richiesto da chi desidera per i propri figli un supporto che va oltre all’intrattenimento e all’accudimento. I tutor affiancano infatti i bambini e i ragazzi in età scolare sostenendoli nello studio e nell’educazione in genere (in accordo coi genitori, dalle buone maniere alla religione, alla morale, per esempio), oltre che nelle attività extrascolastiche e ricreative.
Definizioni che vanno sparendo sono quelle di "Gentiluomo del Gentiluomo (Gentleman’s Gentleman) o Valletto e, per il suo equivalente femminile, "Cameriera della Signora” (Lady’s Maid). Il ruolo di Valletto è spesso ricoperto dal Maggiordomo mentre la Governante può svolgere quello di Cameriera della Signora. I compiti principali sono assistere il signore o la signora della casa nella cura degli abiti e nell’organizzazione del guardaroba e nella cura e acquisto di oggetti personali; preparare gli abiti e assistere nella vestizione; preparare le valige in occasione di viaggi; viaggiare insieme al datore di lavoro. Quando è presente un solo datore di lavoro in casa, il valletto si occupa dei fornitori, collabora nella cura delle camere e nella preparazione dei pasti; possono anche essere richiesti occasionali compiti in qualità di autista. Questo ruolo è associato alla cura della persona del datore di lavoro, mentre il Maggiordomo si occupa dell’intera dimora, dei membri della famiglia, degli ospiti e dello staff.
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info